Happiness

Ecco delle riflessioni di psicologia sulla felicita’ tratte dal sito Happify – fonte e crediti sotto.

Cos’è la felicità?
Partiamo con lo spiegare cosa non è la felicità. La felicità non è:

Sentirsi bene, sempre. I picchi di felicità non sono sostenibili: a una polarità alta segue ne sempre una bassa. E comunque la felicità non è determinata dall’umore, ma, solitamente, da relazioni profonde con gli altri, e con se stessi, o da un un’occupazione significativa.

Essere ricco e permetterti quello che vuoi. Se vivere sotto la soglia di povertà non aiuta a essere felici, i soldi non comprano la felicità. Un aumento di stipendio o una nuova macchina ci rende felici solo nel breve termine, poi la mente si riadatta alla nuova situazione e alza le aspettative. L’eccezione è per i soldi spesi per esperienze condivise con altri.

Una destinazione. La persona non lavora verso la felicità che un giorno arriverà. Ci vuole uno sforzo continuo per rimanere felici. Le varie tecniche, come scrivere la lista delle cose di cui esser grati, sono abitudini e non episodi singoli. Eventi come matrimoni o promozioni possono renderci felici nel breve termine, ma il sentimento si affievolisce nel tempo, non appena ci si adatta alla nuova situazione.

Allora, cos’è la felicità?
La felicità è una combinazione di quanto siamo soddisfatti della vita (per esempio trovando un senso nel lavoro) e di quanto bene ci sentiamo quotidianamente. Questi due elementi sono relativamente stabili. Anche se la vita cambia e gli umori fluttuano, la nostra felicità generale è geneticamente determinata. Non tutto è scritto però. Con uno sforzo costante possiamo controbilanciare le nostre tendenze naturali. Pensiamo alla felicità come penseremmo al peso: se mangiamo una certa quantità e siamo attivi a un certo livello, il corpo si stabilizzerà su un certo peso. Se mangiamo meno e facciamo più esercizio, il peso calerà. Se il nuovo regime fisico diventa parte della vita quotidiana, il nuovo peso si stabilizzerà. Se ricominciamo a mangiare e a esercitarci come prima, però, il peso ritornerà quello che era. E così funziona la felicità. In altre parole: abbiamo l’abilità di controllare quello che sentiamo – e con una pratica costante e consistente, possiamo formare abitudini durature per una vita più appagante.

Fonte: http://my.happify.com/hd/what-is-happiness-anyway/